top of page
  • Immagine del redattorePleroma

Dal punto di vista della Scienza dello Spirito, la menzogna è una sorta di omicidio... ma non solo!

Conosciamo tutti il profondo significato della massima: “Dal punto di vista della scienza dello spirito, la menzogna è una sorta di omicidio”. — E io ho detto a voi tutti che, quando una persona dice una bugia (e in un certo senso anche quando si limita a pensarla), nel mondo astrale si verifica una specie di esplosione. In questo caso nel mondo spirituale accade qualcosa che per il mondo spirituale stesso ha un effetto molto più devastante di quanto possa avere qualsiasi incidente che accade nel mondo fisico. Cose di questo tipo, però, di cui si parla ad un determinato livello della riflessione scientifico-spirituale e che vengono approfondite per quanto possibile, diventano sempre più evidenti e dotate di fondamento man mano che si procede nella conoscenza scientifico-spirituale.

Oggi conosceremo un altro effetto del mentire e del calunniare, anche se qui le parole mentire e calunniare non vengono intese nel modo limitato nel quale vengono intese quando le si usa di solito. Già quando una persona modifica la verità in senso più sottile, ad esempio per convenzione o per rispetto verso la società o verso un determinato partito, già allora dal punto di vista scientifico-spirituale si tratta di una menzogna. Spesso tutta la vita dell’uomo è imbevuta — se non proprio di bugie — di manifestazioni che hanno una sfumatura di menzogna. Chi ha una formazione materialista ammette tutt’al più il fatto che se qualcuno lo colpisce alla testa con un’ascia, ne rimarrà una traccia sul suo corpo fisico. Egli riconosce pure che ha un effetto sul suo corpo fisico il fatto che la sua testa venga staccata da un treno o che gli venga un’ulcera su una parte del corpo o che si verifichi una intrusione di batteri. In questi casi il materialista convinto troverà comprensibile il fatto che sul suo corpo vengono esercitate delle azioni. Normalmente però non si considera che uomo, in quanto essere di origine spirituale, è un’unità, e che perciò si può ammettere che quanto accade nelle parti superiori della sua corporeità, nel corpo astrale e nell’io, prosegua la sua azione fino in basso, nella parte fisica della sua corporeità. Non si considera ad esempio che il pronunciare menzogne o falsità, perfino le falsità, ha delle vere e proprie conseguenze nelle condizioni di vita del corpo fisico dell’uomo.

Dal punto di vista veggente risulta che, se una persona ha detto una bugia di giorno, l’effetto di questa menzogna resta all’interno del corpo fisico ed è visibile alla percezione veggente quando la persona dorme. Supponiamo che questa persona sia un vero bugiardo, un accumulatore di bugie. In questo caso avrà molti di questi effetti nel suo corpo fisico. Durante la notte tutto ciò si indurisce in un modo determinato, e allora succede qualcosa di molto significativo. Queste inclusioni, questi indurimenti nel corpo fisico sono molto poco compatibili con quelle entità che devono prendere possesso del corpo fisico durante la notte, le quali - come abbiamo visto — a partire da altri mondi esercitano nel corpo fisico quelle funzioni che durante il giorno vengono assolte dal corpo astrale e dall’io. La conseguenza di ciò è che nel corso della vita, per via di questo corpo per così dire infestato di menzogne, vengono svincolate parti di quelle entità che si insediano nell’uomo durante la notte. Qui abbiamo nuovamente a che fare con un processo di svincolamento, a seguito del quale, quando l’uomo muore, il corpo fisico non prende semplicemente la strada che prenderebbe se il processo evolutivo avesse un decorso normale, ma ne restano indietro come avanzi certe entità originatesi nel corpo fisico tramite l’azione della menzogna e della calunnia e svincolatesi dal mondo spirituale. Queste entità svolazzano ora anche nel nostro mondo; esse costituiscono quella classe di entità che noi chiamiamo “fantasmi”. Con ciò abbiamo un determinato gruppo di entità elementari che sono imparentate con il nostro corpo fisico, sono inizialmente invisibili ai nostri occhi fisici e si moltiplicano tramite la menzogna e la calunnia. Effettivamente le menzogne e le calunnie popolano la nostra terra con questi fantasmi. Impariamo così a conoscere una nuova classe di esseri elementari.


Non solo le menzogne e le calunnie presenti nell’anima esercitano il loro effetto sulla corporeità dell’uomo, ma anche altre cose della vita animica. Sono proprio le menzogne e le calunnie ad agire sul corpo fisico in modo da renderlo un essudatore di fantasmi.


Ci sono poi altre cose che agiscono in modo simile sul corpo eterico. Non dovete stupirvi di queste manifestazioni della vita animica, nella vita spirituale infatti è necessario comprendere le cose con tutta calma. Le realtà che esercitano il loro effetto negativo sul corpo eterico sono ad esempio le cattive leggi o le cattive istituzioni sociali all’interno di una comunità. Tutto ciò che ad esempio ha come conseguenza l’insorgere della discordia, ciò che le cattive istituzioni creano tra uomo e uomo, agisce tramite l’atmosfera che si origina nei rapporti di convivenza tra le persone in modo tale che l’effetto prosegue fin nel corpo eterico. E ciò che si accumula nel corpo eterico in seguito all’azione esercitata da queste realtà animiche, provoca a sua volta lo svincolamento di queste entità che agiscono dal piano spirituale, le quali pure si trovano attorno a noi. Le si chiama “spettri”, per distinguerle dai “fantasmi”. Queste entità che sono presenti nel mondo eterico, nel mondo vitale, le vediamo a loro volta svilupparsi dalla vita dell’uomo. Può accadere, quindi, che qualcuno cammini tra di noi e che, per chi sia in grado di riconoscere queste cose a livello spirituale, il suo corpo fisico risulti imbottito di fantasmi e il suo corpo eterico di spettri. Di solito, dopo la morte dell’uomo (o un po’ di tempo dopo) tutto ciò si disperde e va a popolare il mondo.


Così vediamo come gli avvenimenti spirituali della nostra vita, quali menzogne, calunnie, cattive istituzioni sociali, procedano sottilmente, e come depositino spiritualmente le loro creazioni tra di noi qui sulla nostra Terra. Ora però potete anche comprendere che, se nella normale vita diurna dell’uomo il corpo fisico, il corpo eterico, il corpo astrale e l’io sono collegati, e se per così dire il corpo fisico e il corpo eterico devono fare entrare altri esseri dentro di sé o devono lasciarli agire su di sé, in questo caso anche il corpo astrale e l’io non saranno nello stato normale del loro ciclo attuale. Tuttavia essi si trovano in una situazione un po’ diversa rispetto al corpo fisico e al corpo eterico. Mentre l’uomo dorme, il corpo fisico e il corpo eterico hanno la medesima coscienza che hanno le piante. Le piante hanno però il loro io in alto, nel devacian. Per questa ragione il corpo fisico e il corpo eterico dell’uomo che dorme devono essere accuditi da quelle entità che sviluppano la loro coscienza a partire dal devacian. Ora, in realtà il corpo astrale e l’io dell’uomo si trovano su un mondo superiore; anche l’uomo, però, dorme senza sogni come una pianta. Che le piante abbiano solo il corpo fisico e il corpo eterico, e che l’uomo dormiente abbia anche il corpo astrale e l’io, non fa alcuna differenza in relazione alla natura vegetale. In effetti l’uomo è salito nel mondo spirituale, nel mondo astrale, ma con il suo io non è ancora salito abbastanza da trovarsi nella situazione in cui non sarebbe giustificato che egli dorma. La conseguenza di ciò è che anche nel corpo astrale dell’uomo dormiente devono penetrare delle entità. E così è effettivamente: nel corpo astrale dell’uomo penetrano in continuazione degli influssi che provengono dal mondo devacianico; questi non devono per forza essere influssi abnormi, ma possono essere degli influssi che provengono da ciò che chiamiamo l’io superiore dell’uomo. L’uomo, infatti, vive sempre più nel mondo devacianico man mano che si avvicina alla propria spiritualizzazione, e ciò che là si prepara lo influenza fin da oggi durante lo stato di sonno.

Non esistono però solo questi influssi normali. Sarebbe così solo se gli uomini capissero appieno cosa significhi stimare e riconoscere la libertà dell’anima altrui. L’uomo attuale, però, è ancora molto lontano da ciò. Pensate solo a quanto l’anima attuale desideri sopraffare le altre, al fatto che essa non può sopportare che un’altra anima pensi ed ami qualcosa di diverso, al modo in cui un’anima vuole sopraffare l’altra e influenzarla.

In tutto ciò che non agisce in modo che l’anima libera si confronti con l’anima libera (a partire dal consiglio ingiustificato fino ad arrivare a tutti i mezzi d’influenza che gli uomini usano per sopraffare le anime), ogniqualvolta vengano impiegati — sia pure in misura minima — mezzi istigativi e persuasivi, ogniqualvolta non ci si limiti a risvegliare ciò che già è latente nell’anima altrui, allora agiscono forze che di nuovo influenzano le anime in un modo che risulta evidente nel corpo astrale durante la notte.


Il corpo astrale subisce delle inclusioni, grazie a cui delle entità escluse da altri mondi svolazzano ora nel nostro mondo sotto forma di esseri elementari. Queste entità appartengono alla classe dei “demoni”, che sono presenti nel nostro mondo per il solo fatto che in esso è praticata nelle forme più disparate l’intolleranza del pensiero, lo stupro del pensiero. Per tale via l’esercito di questi demoni entra nel nostro mondo.

Così oggi abbiamo fatto la conoscenza di entità che esistono, come è vero che esistono le cose che si percepiscono tramite i sensi fisici, e che manifestano poi le loro azioni nella vita umana. L’umanità si sarebbe evoluta in modo molto differente, se ad esempio gli uomini non avessero originato, tramite l’intolleranza, questi demoni che popolano il nostro mondo e che esercitano continuamente degli influssi sugli uomini stessi. Essi sono anche gli spiriti dei pregiudizi. Si comprende quindi la vita in tutte le sue sottigliezze, imparando a conoscere queste correlazioni tra il mondo spirituale in senso superiore e il nostro mondo umano. Come ho detto, tutti questi esseri sono presenti e svolazzano nel mondo nel quale viviamo.


Rudolf Steiner 102 - L'Agire di Entità spirituali nell'Uomo

Berlino, 4 Giugno 1908


TROVI IL LIBRO QUI


 

PARTECIPA ALL'INCONTRO IN DIRETTA DALLA SVIZZERA

"L'estasi dell'Estate, i Misteri del Solstizio d'Estate e della festa di San Giovanni Battista"


LINK PER ISCRIVERSI


📅 QUANDO

Mercoledì 21 Giugno


Alle ore 18:00 la conferenza (anche online)

Alle ore 20:00 le esperienze di Euritmia (solo in presenza)

Alle ore 21:00 la cena organizzata dai ragazzi della Scuola


📍 DOVE

Scuola Waldorf "Rudolf Steiner"

Ai Magi 4 - Origlio - Svizzera


oppure: Online su Zoom


DONATORI


🟡 Giorgio Tarditi Spagnoli

Conferenza di Antroposofia


🟡 Giovanna Galimberti

Esperienze di Euritmia


* * *


A seguito della conferenza tenuta sempre ad Origlio il 13 Gennaio 2023, dal titolo "Saggia, Madre e Vergine - L'Eterno femminino dalla Befana alla Candelora" proponiamo i presenti temi in un processo di ribaltamento rispetto a quelli trattati in precedenza.


Trovate qui il video della conferenza precedente:


SAGGIA, MADRE E VERGINE


TEMI DELLA CONFERENZA


🔵 Le forze del Solstizio d’Estate:


⁃ La prevalenza della luce fisica

⁃ Le forze del Cancro

⁃ La manifestazione del mondo fisico

⁃ L’Epoca Paleo-Indiana come Era del Cancro ⁃ I demoni del mezzogiorno

⁃ La Maya fisica

⁃ L’esteriorizzazione della coscienza

⁃ La natura diviene completamente materiale ⁃ Prevalenza di Ahriman sulla Terra

⁃ Lo Spirito dorme nella materia


🔵 I Misteri del Paradiso:


⁃ Era Polare e Era Iperborea come era dell’oro

⁃ Il sonno degli esseri elementari

⁃ L’incanto degli esseri elementari nella materia

⁃ Il ritorno dell’anima della Terra alla periferia cosmica zodiacale

⁃ L’anima dell’uomo e della Terra si effondono nel cosmo e il cosmo si

cristallizza

⁃ Estate come infanzia dell’uomo ⁃ Le forze del Padre Celeste


🔵 L’Immaginazione di Uriel:


⁃ Uriel “Luce di Dio”

⁃ Arcangelo della Terra e dell’iniziazione

⁃ Relazione con Oriphiel di Saturno

⁃ Lo sguardo ammonitore

⁃ Il riflesso della Terza Gerarchia nei cristalli minerali ⁃ La formazione dei minerali

⁃ La relazione occulta tra Fuoco e Terra

⁃ Il Drago sulfureo

⁃ Il processo del Sale e dello Zolfo

⁃ La dottrina esoterica dell’Acqua

⁃ La purificazione degli Esseni

⁃ Le forze dell’Aquario, il Battezzatore

⁃ Aquario che conduce verso il Pesce-Cristo ⁃ L’elisir magico di San Giovanni

⁃ La misticanza dei fiori purificatori

⁃ La rugiada lunare e il falò solare


🔵 La Festa di San Giovanni Battista:


⁃ Il falò come fuoco purificatore del “sogno delle streghe”

⁃ La fine dell’Antico Testamento e l’inizio del Nuovo

⁃ La sesta Era dell’Aquario, il ritorno allo Spirito

⁃ La comunità dell’Aquario

⁃ La formazione del calice spirituale dell’Aquario

⁃ L’evoluzione della laringe

⁃ La carne diviene Parola

⁃ La Fratellanza dello Spirito


🔵 Le 7 Notti di Sogno di Mezza-estate:


⁃ La polarità delle 7 Notti di Sogno con le 13 Notti Sante

⁃ La chiaroveggenza atavica delle streghe

⁃ L’Incantesimo come cristallizzazione degli esseri elementari ⁃ Il sonno degli elementari che si incantano alla creazione

⁃ Le 7 Sfere Planetarie ed i loro doni

⁃ Le Immaginazioni dei 7 Pianeti

⁃ La coscienza sognante paradisiaca

⁃ La ricerca del mare come inconscio dissolversi

⁃ La ricerca della montagna come conscio formarsi

⁃ L’iniziazione microcosmica e macrocosmica


* * *


COSTO DI PARTECIPAZIONE


✅ 35 Euro

IN PRESENZA (Conferenza + euritmia) + CENA


✅ 20 Euro

IN PRESENZA (Conferenza + euritmia)


✅ 15 Euro

ONLINE (Solo Conferenza)


Vi ricordiamo che la conferenza è registrata, quindi sarà possibile rivederla in un secondo momento anche in caso di assenza nella data della diretta. E' vostra senza limiti di tempo.



LINK PER ISCRIVERSI


0 commenti

Commentaires


2. ROSA.png
bottom of page