top of page
  • Immagine del redattoreGiorgio Tarditi Spagnoli

Come pensano Ahriman e Michael?

Aggiornamento: 8 dic 2023


Ahriman si erge innanzi a noi quale essere cosmico della più alta Intelligenza immaginabile, colui che ha portato l’Intelligenza interamente nell’elemento individuale, personale. Se mai ci lasciassimo coinvolgere in una discussione con Ahriman, saremmo inevitabilmente fatti pezzi dalla sua logica conclusiva, dalla magnificente certezza dello scopo con cui egli manipola i suoi argomenti.


Dal punto di vista di Ahriman, la domanda realmente decisiva è: prevarrà la furbizia o la stupidità? E Ahriman chiama stupidità tutto ciò che non contiene quell’Intelligenza che sia individuale e personale.


Tuttavia Michael, non è minimamente preoccupato dalla qualità personale dell’intelligenza. Noi esseri umani siamo sempre tentati dal fare personale la nostra Intelligenza come Ahriman ha fatto. Ma Michael amministra solo l’Intelligenza Cosmica e non la fa personalmente sua. E ora che le persone hanno l’Intelligenza, essa dovrebbe essere nuovamente amministrata da Michael come qualcosa che appartiene a tutta l’umanità – come Intelligenza comune ed universale che beneficia tutti noi allo stesso modo.


Dietro le quinte dell’esistenza infuria una battaglia di Michael contro tutto ciò che è di Ahriman. Michael è uno spirito ricolmo di Forza, e può affidarsi solo a persone coraggiose, di coloro che sono ricolmi di Coraggio.


– Rudolf Steiner OO236 “Considerazioni esoteriche su nessi karmici - II”

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Kommentare


2. ROSA.png
bottom of page