top of page
  • Immagine del redattoreGiorgio Tarditi Spagnoli

Offrirsi in Servizio al Mondo


Se il bambino da piccolo

giocando è riuscito

a donare tutto il suo essere vivente

al mondo che lo circonda


Sarà allora in grado

nei seri compiti della vita adulta,

di donarsi

con il potere della fiducia

al servizio

del mondo.


– Rudolf Steiner


Quando un bambino è in grado di essere tutt'uno con le Gerarchie che intessono nel mondo che lo circonda, la sua immaginazione è potenziata dalle immaginazioni intessute dalle Gerarchie stesse.

Ecco come nasce il mondo dell'immaginazione nel bambino: il cosmo vive in lui, ed ora è dovere di coloro che lo circondano proteggere questo mondo interiore dal venire ucciso nei successivi cicli di sette anni.


Essendo un essere vivente, è tanto più fragile quanto ancora in sviluppo. Quindi, se il bambino è in grado di mantenere intatto questo mondo immaginario attraverso la caduta del terzo settennio (14-21), la ricapitolazione della Caduta dal Paradiso, questo microcosmo continuerà a vivere.


Se ne dimenticherà nel quarto settennio (21-28), quando questo mondo interiore passerà attraverso un letargo, per chiudersi in una crisalide. Tuttavia risorgerà nel quinto (28-35), perfino in forma diversa, vivendo poi per il resto della sua vita.


L'immaginazione nascerà al di fuori nel mondo attraverso l'impulso creativo, poiché l'uomo si è offerto come veicolo per l'attività delle Gerarchie – l'uomo creativo offre un servizio cosmico alle Gerarchie, alla Terra e all'umanità.

0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


2. ROSA.png
bottom of page