top of page
  • Immagine del redattoreGiorgio Tarditi Spagnoli

La Chiamata di Christian Rosenkreutz

Aggiornamento: 8 dic 2023


"Christian Rosenkreutz" John Augustus Knapp

Christian Rosenkreutz sceglie coloro che vuole avere come discepoli, in modo impressionante. Coloro che vengono scelti devono porre attenzione a un certo tipo di eventi o una serie di eventi di questo tipo nella propria vita:


Christian Rosenkreutz sceglie le persone così che, per esempio, una persona arriva a un punto di svolta decisivo, una crisi karmica nella sua vita. Assumiamo per esempio ho una persona sta per commettere un'azione che lo condurrebbe alla morte.

Questi fatti possono essere molto diversi uno dall'altro. L'uomo in questione cammina su un sentiero che, senza accorgersene, lo conduce in grande pericolo. Lo conduce sull'orlo del baratro, magari. Dunque quell'uomo, ora solo a uno o due passi dal precipizio, sente una voce "Fermati!" Così egli sente di doversi fermare senza sapere il perché.


Devo dire che, ovviamente, questo è solo il segno esteriore per essere esteriormente qualificato ad una chiamata dello spirito. Per essere interiormente qualificato, la persona scelta deve avere già l'interesse per qualcosa di spirituale, la teosofia o qualche altra forma di scienza dello spirito.


[...] molti di voi qui possono esaminare il passato corso delle vostre vite trovando che simili eventi vi sono accaduti. Oggi diamo troppa poca attenzione a questi fatti. Dovremmo invece realizzare quanto i fatti importanti passino a noi inosservati. Questa è l'indicazione del modo in cui vengono chiamati i discepoli più avanzati del rosicrucianesimo.


– Rudolf Steiner in OO130, "Cristianesimo Rosicruciano", 28 settembre 1911




0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


2. ROSA.png
bottom of page